AVANTI VELOCE SU MOTO ELETTRICHE ZERO SR/S

Pubblicato il : 23 Marzo 20217 tempo di lettura minimo
Il panorama della mobilità olandese è abbastanza elettrificato in questi giorni. È difficile immaginare strade senza auto elettriche e ibride. Proprio come la bicicletta elettrica. Questa volta siamo usciti con una moto leggermente più veloce, la moto elettrica della società californiana Zero Motorcycles. E dove meglio testare la nuova Zero SR/S che sulle belle strade della Costa Azzurra, la California d’Europa.

Zero Motorcycles SR/S

Forse non conoscete il nome Zero Motorcycles. Eppure, questi americani sono stati attivi sulla strada per più di quindici anni. Potete considerarli i pionieri delle moto elettriche, perché quindici anni fa sono stati ridicolizzati per aver costruito una moto elettrica. Allo stesso tempo, Zero Motorcycles è uno dei maggiori fornitori di moto elettriche nel mondo. E questo non è sorprendente, perché non ci sono molte altre marche e i Paesi Bassi sono sempre più abituati ai plug-in.

Avanti veloce verso Zero SR/S

L’alimentazione rapida assume un nuovo significato con lo Zero SR/S. Avete una visione del futuro e vi muovete molto velocemente. Così veloce, infatti, che la maggior parte delle moto sportive da 1000cc saranno distrutte dal motore elettrico da 14,4 kilowatt della Zero SR/S. Il motore elettrico ZF75-10 con batteria ZF14.4 Li-ion eroga 190 Nm, 82 Kw e ha una velocità massima di 200 km/h. E tutto questo con una curva di coppia lineare, senza cambi di marcia e il motore è silenzioso. Sì, bisogna abituarsi a non sentire il rombo dei gas di scarico quando si parte e si guida, ma in cambio ci si diverte molto di più.

Giocare con gli elementi

Per la maggior parte dei motociclisti, sono gli elementi naturali che rendono bella l’equitazione. Sentire, vedere e non parlare del male si applica qui letteralmente. Sullo Zero SR/S, sei un tutt’uno con tutti gli elementi. Non si sentono i rumori del rombo, ma si apprezza di più il suono del motore elettrico, che a volte ricorda il suono della Formula 1.

Per non parlare del fatto che sei a cavallo, con il vento nel tuo casco e la natura nel suo elemento. Infatti, ora sei il motociclista preferito da tutti. Non fai rumore per le strade e hai un aspetto appariscente. Tutti sono silenziosi e girano improvvisamente la testa quando passi. Soprattutto se si includono il quarto e il quinto elemento la velocità e l’ambiente la Zero SR/S è la moto che ti piace di più.

Una bella passeggiata lungo la costa francese

Per testare la Zero SR/S in profondità, abbiamo fatto una bella escursione di circa 100 chilometri sulla Costa Azzurra. Attraverso città come Nizza, sull’autostrada e naturalmente lungo le belle strade costiere. Perfetto per testare la moto in tutte le circostanze. Il motore è pronto per tutte le circostanze con innumerevoli regolazioni. Oltre alle modalità di guida standard, è possibile impostare tutto alla percentuale esatta. Solo un po’ più o meno controllo della trazione, dell’abs o della rigenerazione. Tutto è possibile. E questo è un bene, perché dal momento in cui si sale sulla Zero SR/S, si ha molta fiducia nella moto. La crociera assume una nuova dimensione. E la parte migliore è che ora puoi goderti il tuo passa tempo in un modo più ecologico. Senza disturbare gli altri con i vostri scarichi ruggenti.

Design dello Zero SR/S

Lo Zero SR/S non è stato ovviamente creato per caso. Diversi gruppi  di tecnici e progettisti hanno lavorato sul motore elettrico alla perfezione. Lo Zero SR/S è stato completamente testato in una galleria del vento e la sua resistenza è stata ridotta al minimo. Se ci si appoggia alla carenatura, si possono facilmente risparmiare decine di chilometri sul campo di tiro. Inoltre, la posizione di seduta e l’ergonomia sono state ridefinite alla perfezione. Così si sta seduti rilassati sulla SR/S, ma si può anche guidare in modo molto sportivo.

Ansia da distanza

Quasi le prime domande che sorgono riguardano l’autonomia e la facilità di ricarica. Dovremo provarlo in un test drive, ma solo salire a bordo della Zero SR/S per andare sulle Alpi richiede una certa pianificazione. Ci sono già alcuni casi di persone che hanno guidato dall’Europa al Sudafrica. Il 100% elettrico è possibile.

Portata e connessione

A seconda della batteria che si sceglie per la Zero SR/S, si possono percorrere diversi chilometri. Durante il nostro viaggio in Costa Azzurra, siamo riusciti a percorrere circa 150 km. Non sembra molto e lo è, ma stavamo pedalando a un ritmo che il motociclista medio non ha e c’era una forte brezza oceanica dal davanti. Se si opta per una batteria più potente, si può pedalare fino a 320 chilometri. E si possono percorrere più di 100 miglia in un’ora se si paga una tassa. Non male per il motociclista medio, perché bisogna chiedersi quanto spesso si percorrono quelle distanze. E se lo fai, puoi ricaricare in qualsiasi angolo di strada. Prendi una tazza di caffè e riempila.

Il viaggio continua sul tuo smartfone

Grazie ai vari sensori e alla connettività, avete sempre una visione d’insieme del vostro Zero SR/S. Con un’applicazione, puoi sempre vedere le informazioni più recenti. È utile se non ti ricordi dove l’hai parcheggiata, se vuoi sapere quanto lontano puoi andare o quanto è stata caricata la moto. La cosa migliore è che si può anche impostare il tempo in cui l’SR/S deve caricare. Così puoi metterlo sul caricatore quando torni a casa, ma caricare la bici di notte. Quindi, se avete ancora qualcosa con l’energia fuori dalle ore di punta, può farvi risparmiare denaro. Non devi camminare fino alla moto ogni volta che la colleghi. E forse la cosa migliore è che la bici tiene anche traccia della pendenza su cui hai pedalato. Così la prossima volta che dirai ai tuoi amici che ti sei piegato di 45 gradi in una curva, avrai una prova reale.

Risparmiare sulla manutenzione

Il grande vantaggio dei veicoli elettrificati è che si hanno costi molto più bassi che con un veicolo con motore a combustione interna. La Zero Motorcycles SR/S ha solo una parte mobile nel motore elettrico. Fluidi, una frizione o un cambio, non c’è quasi nulla di tutto ciò in un motore elettrico. E non ci sono costi di manutenzione. Basta collegarlo e via. Naturalmente, bisogna continuare a controllare i liquidi dei freni.

Quando il prezzo è giusto

Il prezzo d’ingresso per la Zero SR/S è di 21.900 € per la versione standard. Se preferite la SR/S premium, il prezzo è di 24.140 euro. Si possono naturalmente aggiungere alcune opzioni, in modo da avvicinarsi anche a 30.000 euro. Sono un sacco di soldi, ma fanno un giro molto bello. Si risparmia sulla manutenzione e, per una batteria completa, si paga circa 4 euro, a condizione di caricarla a casa. Per gli imprenditori, questo può essere molto interessante con i programmi KIA e MIA. Il governo assicura che si riceve un buon ritorno sull’acquisto della mobilità sostenibile.

MOTOCROSS : INTERESSI MULTIPLI #35
Andare fuori strada il più possibile stando in piedi sulle pedane

Plan du site